rectangle-primo-articolo-approccio-galileo-it
Il 22 dicembre 2014.
Gentile Dr. Stefano Marcelli, abbiamo notato che il suo articolo “Gross anatomy and acupuncture: A comparative approach to reappraise the meridian system” è molto interessante. Noi la consideriamo un pioniere in questo campo.
Cordialmente,
Kwang-Sup Soh, PhD, Direttore del Journal of Acupuncture and Meridian Studies.Il Test dei Punti Attivi, il test che resiste: 1995-2015 tre edizioni anche in inglese
un brillante test clinico per la scelta migliore dei punti efficaciConosci il Corso di Agopuntura Scientifica Essenziale di Marcelli?
Vedi anche Corso Base e Base + Master di Mesoterapia.

Una nuova acquisizione sull’anatomia dei punti back-shu

© 2008-2016 Stefano Marcelli.

NB: l’autore usa i termini “meridiano”, “canale” e “vaso” come sinonimi, ma considera “meridiano” più adatto per il discorso e la letteratura scientifica.

Anche se la spiegazione embriologica che ho dato per lo strano cerchio del meridiano del rene è la più sorprendente delle mie scoperte nel campo dell’agopuntura, quella di cui scrivo in questa pagina è stata la prima delle mie osservazioni (2001). Mi ha indicato che la strada da percorrere per dimostrare o confutare l’esistenza del Sistema dei Canali dell’Agopuntura (SCA) è il metodo scientifico, che fonda le sue basi sull’osservazione sistematica, come primo passo del processo razionale per cercare di rispondere a una data domanda, che nel nostro caso è: I meridiani dell’agopuntura sono entità fisiche rilevabili?”. Grazie allo studio meticoloso dei punti back-shu di agopuntura, ho intuito che se il Sistema dei Meridiani dell’Agopuntura esiste deve corrispondere esattamente con l’anatomia. Molte definizioni-descrizioni dei punti back-shu mescolano conoscenze della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) con conoscenze dell’anatomia. Per esempio, Acupuncture, Meridian Theory And Acupuncture Points del Prof. Li Ding dice:

“I back-shu sono i punti sulla schiena dove il Qi dei rispettivi organi-visceri è infuso. Sono localizzati ai due lati della colonna vertebrale, in stretta prossimità con i gangli spinali dei rispettivi organi-visceri, da cui il nome back-shu. Ognuno degli organi-visceri, come pure il SanJiao [Triple Burner or Energizer or Duodenum-Exocrin Pancreas, nota dell’autore], per un totale di dodici”.

Il Qi è un concetto troppo difficile da affrontare in modo scientifico – mi sono detto. Somiglia troppo a quello di Dio, dunque meglio lasciar perdere. Dato però che secondo la MTC il Qi scorre nei meridiani o canali, e questi sono stati descritti e disegnati, e sono dotati dei punti dove si inseriscono gli aghi dell’agopuntura, allora questo è un campo che si può coltivare. In realtà i punti che hanno il suffisso “shu” (兪) dopo il nome dell’organo non sono soltanto dodici come descritto sopra ma sono 4 sopra il diaframma e 14 (più 1 extra) sotto il diaframma, preso come riferimento perché separa le cavità toracica e addominale. Nelle figure sottostanti possiamo osservare la corrispondenza morfologica e topografica della catena dei somiti embrionari e quella dei punti back-shu dell’agopuntura (i 12 organi-meridiani sono colorati in rosso, gli organi-non meridiani in grigio). Nelle mappe dell’agopuntura la schiena è la regione del corpo più ricca di punti.

gray_somites_01
back-shu-model-trunk-canon

punti-back-shu-marcelli-italiano
Come descritto nella figura soprastante, ogni punto back-shu sembra riferirsi a un singolo organo, a una specifica unità anatomica. Così, sorge una domanda:
Perché il Vaso Governatore/Meridiano Dumai è il solo degli 8 Meridiani Straordinari a essere incluso nella lista dei punti back-shu? Ha forse un suo proprio organo specifico? E se sì qual è?
Ho scoperto qual è mentre studiavo un metodo per fissare nella mia memoria i nomi e le posizioni dei punti back-shu.Nella figura sopra potete vedere i punti back-shu elencati nello stesso modo che avete già visto molte volte sulle tavole dei libri di agopuntura. Come le voci del menu di un buon ristorante, ogni punto back-shu deve corrispondere perfettamente al proprio organo collegato. Ciò che è subito evidente nell’immagine sulla destra è che gli organi nel torace sono disposti secondo un criterio concentrico, simile al bulbo della cipolla, mentre nell’addome gli organi sono disposti secondo un criterio di sovrapposizione, uno sull’altro, come gli elementi di una pila elettrica. Il movimento caratteristico dei principali organi toracici (polmoni e cuore) è quello di una spugna: prendere e lasciare aria e sangue. La pleura e il pericardio aiutano questo movimento per mezzo della pressione negativa. L’esofago chiaramente non è un organo toracico perché esso fa lo stesso movimento degli organi addominali: spingono qualcosa verso il basso. Ovviamente sto mettendo a fuoco puramente l’aspetto meccanico della fisiologia viscerale. Geshu (il punto back-shu del diaframma) separa i due differenti contenitori e criteri. I punti back-shu del torace elencano gli organi in base alla loro posizione interna progressiva: così prima incontriamo la pelle, le coste (che apparentemente non hanno un punto back-shu), feishu (il polmone), poi Jueyinshu (il pericardio), poi Xinshu (il cuore), poi Dushu (Vaso Governatore – Dumai) e infine Geshu (il diaframma), la base sulla quale tutti gli organi del torace sono appoggiati. Poiché il criterio di disposizione a cipolla degli organi del torace è anatomicamente esatto, qual è l’organo situato dentro il cuore che corrisponde al punto back-shu di dumai? La risposta è: il “sistema elettrico di conduzione del cuore”, con i suoi nodi seno-atriale e atrioventricolare, e le sue branche destra e sinistra. Esso è il “Cervello del Cuore”. Sinceramente non so se qualche autore classico o moderno abbia già compiuto la stessa osservazione. In ogni caso essa è in accordo con l’anatomia occidentale e con la descrizione del percorso del canale straordinario dumai, la cui seconda branca “corre dentro il basso addome, va all’ombelico e ascende verso il cuore”.
dumai-internal-path-sinoatrial-node-2
Figura tratta da Acupuncture, Meridian Theory And Acupuncture Points del Prof. Li Ding, il Sistema dei Meridiani di Agopuntura meglio descritto e illustrato di tutti libri che ho acquistato.

punti-back-shu-thumbCosì diventa più facile memorizzare i punti back-shu del torace. È sufficiente ricordare che Feishu, il primo, si trova tra la 3a e la 4a vertebra toracica, gli altri vengono di seguito. Dobbiamo soltanto seguire il criterio a cipolla:
– il polmone, Feishu BL-13 (T3-T4) avvolge il pericardio,
– il pericardio, Jueyinshu BL-14 (T4-T5) avvolge il cuore, il cuore,
– il cuore, Xinshu BL-15 (T5-T6) avvolge il Nodo SA, cioè il Vaso Governatore,
– il Dumai, Dushu BL-16 (T6-T7) si appoggia sul Diaframma, Geshu BL-17 (T7-T8).

In un certo senso il Nodo SA “governa” il ritmo cardiaco, il ritmo primitivo della vita. Per questa ragione può essere considerato l’organo più importante del corpo, perché genera il primo suono che possiamo sentire nel feto, quando la persona esiste ma non ancora respira. Curiosamente, proprio sotto il “tamburo del cuore”, alla fine della lista dei punti back-shu del torace c’è il “tamburo del respiro”, Geshu BL-17 (T7-T8), il diagramma.Meno immeditato sarà memorizzare i punti back-shu corrispondenti agli organi addominali. Infatti, come abbiamo già detto, essi sono elencati secondo un criterio a pila, uno sull’altro. Inoltre, a differenza degli organi toracici, il cui volume aumenta progressivamente dall’interno all’esterno, il volume degli organi addominali non cambia secondo la loro posizione.

heart_anterior_coronal_mioold
electrical-heart-wiki-an

Il Nodo SA/Cuore Elettrico e le fibre muscolari miocardiche sono ben rappresentate dalla Barca del Drago (Dragon Boat) come quella nel video in basso, che disputa a una classica regata. Secondo le nostre scoperte, che risultano dall’applicazione del metodo scientifico alla ricerca in agopuntura, il battitore e il timoniere al centro di prua e poppa stanno per il Vaso Governatore Dumai (Nodo SA e AV), mentre la doppia fila di rematori sta per la branca destra e sinistra del meridiano della vescica (fibre miocardiche). Il battitore “governa” il ritmo dei rematori e il timoniere la rotta, entrambi governano la barca.  Dai un’occhiata al video della dragon boat race.
wikimedia_commons

rectangle-li-shi-zhen-web-it
Il Test dei Punti Attivi, il test che resiste: 1995-2015 tre edizioni, anche in inglese
un brillante test clinico per la scelta migliore dei punti efficaci.Sentito mai parlare del Corso di Agopuntura Scientifica Essenziale di Marcelli?
e del Corso Base e Base + Master di Mesoterapia?
http://www.meso.ago.it/wp-content/uploads/2016/10/thumb24.jpghttp://www.meso.ago.it/wp-content/uploads/2016/10/thumb24-150x150.jpgStefano MarcelliAgopunturaMesoterapiaNewsIl 22 dicembre 2014. Gentile Dr. Stefano Marcelli, abbiamo notato che il suo articolo 'Gross anatomy and acupuncture: A comparative approach to reappraise the meridian system' è molto interessante. Noi la consideriamo un pioniere in questo campo. Cordialmente, Kwang-Sup Soh, PhD, Direttore del Journal of Acupuncture and Meridian Studies.Il Test dei Punti...Mesoterapia a 365 giorni